Vai a sottomenu e altri contenuti

IMU 2022 - ACCONTO 16 giugno 2022 - SALDO 16 dicembre 2022

Data pubblicazione on line: 09/06/2022

Si informano i contribuenti che il 16 giugno 2022 scade il termine per il versamento dell'acconto IMU dovuto per l'anno 2022.

A partire dal 1° gennaio 2020 l'IMU è disciplinata dalla Legge 160/2019, che dalla medesima data ha disposto l'abrogazione della TASI.

Il pagamento IMU dovrà essere effettuato in 2 rate (in acconto entro il 16 giugno - seconda rata, a conguaglio, entro il 16 dicembre). È ammesso il pagamento in unica soluzione entro il 16 giugno.

La rata di acconto è pari all'imposta dovuta per il primo semestre, calcolata facendo riferimento alle aliquote dell'anno precedente. Il saldo è calcolato con riferimento agli immobili posseduti nel secondo semestre dell'anno in corso e include il conguaglio anche sulla prima rata tenuto conto delle aliquote deliberate per l'anno 2022.

Il versamento in unica soluzione e della RATA A SALDO dell'IMU dovuta per l'intero anno è eseguito, a conguaglio entro 16 dicembre 2022 applicando le aliquote 2022, approvate con deliberazione del Consiglio Comunale n. 7 del 16/3/2022, riepilogate secondo la seguente tabella:

1. Abitazione principale e relative pertinenze: Categorie A/1, A/8 e A/9: 0,4%

2. Fabbricati cat. D/10 e con annotazione di ruralità se ad uso strumentale dell'attività agricola di cui all'art. 9, c.3-bis, D.L. 30/12/1993, n. 557: 0,00%

3. Aliquota altri immobili, esclusi i terreni agricoli e cat. D: 0,46 %

4. Terreni agricoli: esenti

5. Immobili categoria D, con l'esclusione della categoria catastale ''D/10'', immobili produttivi e strumentali all'attività agricola; 0,76 % (interamente versato allo Stato);

6. Fabbricati costruiti e destinati dall'impresa costruttrice alla vendita, fintanto che permanga tale destinazione e non siano in ogni caso locati: 0,0 %

7. Detrazione per abitazione principale: ¤. 200,00

8. Riduzione al 50% dell'imposta a favore delle unità immobiliari concesse in comodato d'uso gratuito tra parenti in linea retta entro il primo grado, con contratto registrato, a condizione che l'unità immobiliari non abbia le caratteristiche di lusso, il comodante, oltre all'immobile concesso in comodato, possieda nello stesso comune una sola altra abitazione adibita a propria abitazione principale non di lusso ed il comodatario utilizzi l'abitazione concessa in comodato a titolo di abitazione principale;

La Legge n. 160/2019 stabilisce che nel 2020 è riservato allo Stato il gettito dell'IMU derivante dagli immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D, calcolato ad aliquota dello 0,76 per cento.

Il tributo è versato in autoliquidazione a cura del contribuente.

Si ricorda infine che chi non versa l'imposta entro le scadenze previste, può regolarizzare la propria posizione avvalendosi del cosiddetto 'ravvedimento operoso'.

A chi rivolgersi

A chi rivolgersi - Referente
Ufficio/Organo: Area Amministrativa - Contabile
Referente: Stefania Picchedda
Indirizzo: Piazza San Giuliano n. 3, 09020 Genuri (SU)
Telefono: 0709365128  
Fax: ==========
Email: finanziario@comune.genuri.vs.it
Email certificata: comune.genuri@legalmail.it
Scheda ufficio: Vai all'ufficio
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto